Solidarietà a Don Massimo, porterò la vicenda in Parlamento

2847883-massimoVoglio esprimere a Don Massimo Biancalani la mia vicinanza e solidarietà per ciò che ha subìto; certi attacchi sono inaccettabili e intollerabili. Questa vicenda sarà portata all’attenzione del governo e del Parlamento, attacchi ignobili verso un punto di riferimento per la nostra comunità come Don Biancalani non possono più essere tollerati. Mi sto confrontando con l’ufficio legislativo per proporre al governo la strategia più efficace per far cessare certi attacchi sul web. Le critiche costruttive, anche se dure, vanno bene, ma chi pronuncia deliberatamente certe frasi che inneggiano all’odio e alla violenza dovrà risponderne in tutte le sedi. Siamo di fronte ad un rischio escalation di rabbia che parte da internet, si traduce in poche ore nelle gomme bucate al povero don Massimo, ma dove può arrivare nessuno lo può dire.

Rivolgo una domanda al sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi: quando parla di provocazioni, allude per caso al fatto che Biancalani se l’è andata a cercare? Chiedo di ritrattare pubblicamente questa possibile interpretazione, non esiste giustificazione per certe azioni. Sull’accoglienza cosa sta facendo la nuova amministrazione? Noi insieme a Bertinelli avevamo declinato concretamente la nostra visione: micro accoglienza diffusa e collaborazione vera, anche attraverso lavori socialmente utili, dei soggetti coinvolti. Tomasi oltre a slogan deboli e parole vuote ’basta profughi’ non mi pare abbia fatto altro.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


− 4 = tre

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

email-32facebook-43wikipedia youtube-21