Newsletter: edizione stroardinaria

“Torniamo alla politica, facciamo il congresso, con le stesse regole dell’ultima volta. Voglio il congresso perché non sarò mai il custode di un caminetto e il garante di un patto tra correnti. Chi vuole uno così, voti un altro”.

(Matteo Renzi, direzione nazionale PD – 13 febbraio 2017)

Cara amica, caro amico,

Il congresso anticipato, chiesto in direzione nazionale da Matteo Renzi, sarà l’occasione per definire, nella massima chiarezza, la linea politica del Partito Democratico. Una discussione alla luce del sole, franca e aperta, in cui i nostri iscritti, militanti ed elettori potranno esprimersi.

Mi auguro che questo momento di confronto sia l’occasione per riflettere e sviluppare un dialogo costruttivo senza reticenze e con il necessario rispetto reciproco. I vincitori avranno l’onore e l’onere di guidare il partito tenendo conti di tutte le sensibilità, ma la minoranza dovrà collaborare lealmente con il segretario, con l’obiettivo comune di fare il bene del Paese.

160802546-9dd8c9d2-66d0-40d8-a78f-742fb30a8f02-600x190

NO A NUOVE TASSE: A LAVORO PER RIDURLE, NON CERTO PER AUMENTARLE

Ho presentato una mozione parlamentare che impegna il governo a ridurre le tasse e a scongiurare aumenti delle accise su tabacchi e carburanti. Il Partito Democratico non può aumentare le tasse: sarebbe un errore grave, che intendiamo scongiurare.

Le risorse necessarie alla correzione dei conti dovranno essere individuate dal taglio alla spesa pubblica improduttiva e dalla lotta all’evasione fiscale e all’elusione fiscale. Il governo Renzi ha perseguito da subito l’obiettivo della diminuzione della pressione fiscale. Penso alla misura “80 euro”, all’eliminazione della Tasi, dell’Imu sulla prima casa, sugli imbullonati e sui terreni per le imprese agricole. L’Ires si è ridotta dal 27,5% al 24% ed è stata approvata l’esenzione Irpef per chi ha una pensione che non supera 8.125 euro. Provvedimenti importanti che, insieme all’annullamento delle clausole di salvaguardia, vanno nella direzione di un taglio deciso alla pressione fiscale.

Aumentare le accise vorrebbe dire gettare al vento tre anni di lavoro, col rischio di cancellare i segnali confortanti degli ultimi mesi. Si tratta di una misura da evitare: è questo l’obiettivo della mozione. Il lavoro avviato da Matteo Renzi merita di andare avanti: servono interventi sulla riduzione delle aliquote Irpef con particolare attenzione alle famiglie più numerose (quoziente familiare).

Alcune mie interviste sull’argomento:

Zapping - Radio1https://youtu.be/TaBSsQcgP70
I conti della belva - Radio 24: https://youtu.be/Aylp23_KyrU
Attenti a noi due - Radio 24https://youtu.be/wjvZIepoq9o
L’intervento - Radio Radicalehttps://goo.gl/ZIyVGE

Clicca sull’immagine per vedere il servizio del Tg1.

Schermata 2017-02-13 alle 20.10.46

TERME: PRESENTATA LA PROPOSTA DI LEGGE PER IL RILANCIO

Un passo decisivo nel rilancio del settore termale, reso possibile da un lavoro costante che ha coinvolto attori istituzionali, operatori del settore e realtà territoriali, con l’obiettivo di tornare a investire sulle enormi potenzialità del comparto. Il termalismo è una risorsa preziosa, a disposizione del servizio sanitario nazionale. Le cure di questo tipo costituiscono uno strumento indispensabile per contrastare una pluralità di patologie cronico-corrosive ampiamente diffuse tra la popolazione, oltre a garantire la rigenerazione di un complessivo stato di benessere pisco-fisico per l’individuo. Il settore rappresenta una delle componenti più radicate dal punto di vista turistico, culturale e storico a livello nazionale.

Tutte le misure contenute nella proposta, depositata alla Camera e al Senato, vanno nella direzione della riscoperta e valorizzazione di un patrimonio comune del nostro Paese. Confido che questo intervento di ampio respiro rappresenti il primo momento di un percorso lungo e condiviso.

Schermata 2017-02-02 alle 12.31.33

FUSIONI DEI COMUNI: NASCONO SAN MARCELLO-PITEGLIO E ABETONE-CUTIGLIANO

Dal primo gennaio 2017, i Comuni di Abetone-Cutigliano e San Marcello-Piteglio sono fusi. Le elezioni amministrative della prossima primavera saranno le prime dei Comune unici. Un passo in avanti importante per la montagna, che in questo modo dà via ad una programmazione più efficace e strategica del territorio.

Il processo di semplificazione avviato a tutti i livelli in Italia impone anche un nuovo modello di Pubblica Amministrazione, che consenta di ridurre le tasse e migliorare l’offerta di servizi. La politica ha il dovere di accompagnare questi modelli virtuosi, innanzitutto garantendo incentivi adeguati. Grazie all’emendamento che ho proposto alla Legge di Bilancio 2017, i Municipi sorti a seguito di fusione riceveranno importanti risorse aggiuntive nell’arco dei prossimi dieci anni.

Fatti non parole: Abetone-Cutigliano avrà a disposizione 6.422.630 €; San Marcello-Piteglio potrà contare su 13.560.715 €.

Sono convinto che le fusioni della nostra montagna potranno generare un positivo effetto “contagio” e indurre altri territori della nostra provincia ad un percorso analogo.

VALDINIEVOLE, PIANIFICAZIONE E GOVERNO DEL TERRITORIO 

Sull’argomento, ho curato la prefazione del libro “Valdinievole: pianificazione e governo del territorio” dell’amico architetto Massimo Paganelli. Nelle prossime settimane presenteremo il testo nei Comuni della Valdinievole.

Il prossimo appuntamento:

MONSUMMANO TERME
VENERDÌ 17 FEBBRAIO
ORE 21

SALA “WALTER IOZZELLI”
PIAZZA MARTINI 10

Per adesso, sono previsti incontri a Lamporecchio, Uzzano, Massa e Cozzile, Ponte Buggianese e Chiesina Uzzanese. L’obiettivo è incoraggiare il dibattito su una materia decisiva per il nostro futuro: la pianificazione e il governo del territorio. Affrontare insieme le sfide vuol dire rafforzarsi: oggi più che mai, l’unione fa la forza!

WhatsApp Image 2017-02-08 at 21.56.06

DIRITTO FALLIMENTARE: UN PAESE AL PASSO COI TEMPI

La Camera dei Deputati ha approvato la legge delega in materia di diritto fallimentare.

Si tratta di un provvedimento necessario per dare risposte chiare in materia di crisi d’impresa e insolvenza. L’imprenditore che viene colpito dalla crisi deve essere messo nella condizione di ripartire, attraverso strumenti nuovi ed efficaci. Allo stesso tempo, occorre tutelare i creditori che hanno il diritti di veder soddisfatte le proprie pretese.

La legge delega del governo recepisce appieno questi principi e le novità introdotte dalla mia proposta di legge sul sovraindebitamento, l’aggiornamento della cosiddetta legge “Salva suicidi”. L’obiettivo è facilitare la dilazione e la cancellazione dei debiti, di famiglie e imprese, nei confronti di Equitalia, banche, fornitori o Pubbliche Amministrazioni.

Una seconda occasione a chi è in difficoltà. Oltre un milione di cittadini sovraindebitati, di cui più di 500.000 con Equitalia, sono potenzialmente interessati dalla nuova normativa. Un’opportunità per ricominciare da zero e riacquisire un ruolo attivo nella società e nell’economia.

A questa pagina, trovi le principali misure introdotte dalla legge delega approvata dalla Camera. Qui il video con la dichiarazione finale di Franco Vaziodeputato del Partito Democratico e componente della commissione Giustizia.

Copia di 61A173BB-25D8-4A9D-9FA8-66E8A29EF426

PISTOIA: INIZIATIVA CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE

Ogni anno, circa due miliardi di tonnellate di cibo finisce nella spazzatura: una quantità enorme, che impone un deciso cambio di rotta. Grazie alla legge contro lo spreco alimentare, promossa da Maria Chiara Gadda e approvata dal Parlamento lo scorso settembre, oggi è possibile fare la differenza!

Il 4 febbraio, ho partecipato, insieme all’onorevole Gadda, ad un’iniziativa al Museo Marino Marini di Pistoia per presentare la legge. Il confronto, promosso dalla sezione locale di Legambiente, è servita per approfondire i contenuti della legge e mettere in luce le tantissime opportunità del provvedimento.

In tutta Italia si stanno moltiplicando le iniziative che vanno in questa direzione. Il Comune di Prato, ad esempio, recependo quanto indicato nella nuova legge, ha avviato un’azione concreta per contrastare lo spreco di cibo: i ristoranti, bar e supermercati che doneranno prodotti alimentari alle associazioni che si occupano delle persone in difficoltà avranno diritto ad uno sconto sulla Tari. Anche chi regala cibo per gli animali, ai canili ed ai gattili, avrà diritto allo stesso beneficio. Complimenti al sindaco Matteo Biffoni per questa bellissima iniziativa!

72A11ECE-4A64-4D5F-90C0-A1A90696406E

AGENDA DELLE COSE FATTE

Giorno del Ricordo
40esimo Gran Premio “Industria e artigianato”
I parchi di edutainment
Libro: “Pianificazione e governo del terittorio”

La Croce d’Oro di Montale alla Camera
Agliana di tutti e per tutti
La Giornata della Memoria
Montecatini Terme: incontro con Confartigianato
Circoli Pd aperti: raccolto materiale per le popolazioni terremotate
Abetone Cutigliano: inaugurato il nuovo ski-lift
Quarrata-Prato: inaugurato il tratto di tangenziale
Ponte Buggianese: congresso provinciale Uisp
Provincia di Pistoia: eletto il nuovo Consiglio
Irrati arbitro internazionale: orgogliosi di questo traguardo
Quattro anni al servizio dell’Italia
Monsummano Terme: premio al lavoro
Montecatini Terme: inaugurazione nuovi mezzi di soccorso

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


2 × sette =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

email-32facebook-43wikipedia youtube-21