“Se sarò eletto aprirò una sede dove confrontarmi con le persone”

cecina di larciano

“Se sarò eletto in Parlamento, aprirò una sede elettorale dove mi confronterò con le persone e le loro esigenze”, è la promessa di Edoardo Fanucci, candidato del Partito Democratico al Parlamento.  Ieri sera, il vicesindaco di Montecatini ha fatto tappa a Cecina di Larciano, dove ha incontrato i cittadini e garantito un impegno costante al fine di mantenere un rapporto col territorio anche oltre la date delle consultazioni del prossimo febbraio.

“La Provincia di Pistoia – ha detto – va valorizzata in modo unitario, al di là delle antiche ‘logiche di campanile’ e dei personalismi. Soltanto in questo modo riusciremo a far sentire la nostra voce anche a Roma”.
 
Oltre a quello della presenza sul territorio, uno fra gli argomenti più sentiti dalla gente, Fanucci ha discusso di Imu, tasse e costi della politica, da molte parti giudicati eccessivi. “Credo che la politica in senso lato debba fare un passo indietro – ha spiegato Fanucci – occorre condurre una battaglia per portare più sobrietà nelle Istituzioni. Chi arriva da un’esperienza amministrativa come la mia, parte in vantaggio rispetto a chi siede in Parlamento da anni: a livello locale ci siamo già confrontati col tema della riduzione delle spese”.

Il dibattito è acceso e dalla platea arrivano diversi interventi. “Come farai a mantenere promesse così ambiziose?”, domanda un cittadino.


“La sfida è difficile – ammette Fanucci – ma l’affronterò con entusiasmo e voglia di fare, per portarla a termine nel migliore dei modi. Non risponderei alla mia coscienza se non provassi a rendere questo Paese più equo e giusto. Le primarie sono state il simbolo di un cambiamento partito dal basso, grazie al quale siamo tornati ad avvicinare la politica agli elettori e sconfitto i populismi. Da queste consultazioni deriva una grande responsabilità, che mi obbliga a rispettare gli impegni che ho assunto in campagna elettorale. Manterrò rapporti costanti col territorio, in modo che possiate sempre giudicare il mio operato”.

Il primo provvedimento di Fanucci in veste di candidato al Parlamento è stato inviare una lettera a tutti i sindaci della Provincia, nella quale Fanucci si è reso disponibile a dare vita ad un percorso programmatico comune. “Dobbiamo fare squadra e diventare protagonisti di un cambiamento reale, tutti insieme”, ha spiegato.

Disponibilità apprezzata da Antonio Pappalardo, primo cittadino di Larciano, presente ieri sera all’incontro. “Sono felice del tuo successo alle primarie, perché per la Valdinievole è fondamentale avere interlocutori credibili in Parlamento. Da noi avrai sempre sostegno, non ti lasceremo mai solo”, ha promesso in conclusione.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


uno × 6 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

email-32facebook-43wikipedia youtube-21